Pasta (lievito) madre - Drojdia naturala

Pasta ( lievito) madre ricette delle sorelle Simil

pressa da : http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=10782

200 gr farina 00 o manitoba
90-100 gr acqua
1 cucchiaio d'olio
1 cucchiaio di miele

si riuniscono tutti gli ingredienti in una terrina aggiungendo l'acqua un pò per volta, quanta ne richiede l'impasto
si impasta a lungo fino ad ottenere un impasto ben sodo e lo mettiamo in un contenitore unto d'olio
copriamo o con della pellicola, con un piatto, o copriamo con un altro tegame a campana. lo facciamo riposare per 48 ore in un luogo tiepido.
a questo punto possiamo riamalgamare il tutto e riottenere una palla che sarà il nostro lievito madre (lievito naturale) che provvederemo a mantenere "viva" con i rinfreschi (specificati sotto!)
a questo punto possiamo tenerla in frigo e in pratica mantenendola bene avremo lievito naturale per anni.

le indicazioni per mantenerla:
la pasta deve essere "rinfrescata" ogni 2-3 giorni se la teniamo a temperatura ambiente e ogni 4-5 se la teniamo in frigorifero.il "rinfresco" viene fatto così: prendiamo per ogni 100 gr di pasta madre 100 gr di farina e 45 gr d'acqua e impastiamo tutto insieme.dopo il rinfresco la conserviamo come preferiamo, mantenendola viva appunto con i rinfreschi.prima dell'utilizzo è bene rinfrescarla almeno 2-3 volte fino a che la lievitazione si manifesterà in un "taglio ben fiorito" (cosa che a me almeno ora non è ancora successa, ma che avviene nel rinfresco della pasta che ho avuto da loro)l'utilizzo:al posto del lievito di birra nella panificazione, anche per la pasta per pizza.

un altra ricetta :

Primo giorno:
Ammalgamiamo 50 gr farina con 50 ml acqua
Secondo giorno:
Ammalgamiamo 100 ml acqua tiepida con 100 gr farina . Aggiungiamo l'impasto del primo giorno e ammalgamiamo per bene.
Lasciamo a lievitare per 24 ore coperta da pelicula transparente in una stanza.
Terzo giorno:
Ammalgamiamo 200 de gr farina conn 200 ml acqua tiepida.Aggiungiamo il impasto del giorno precedentee ammalgamiamo per bene.Lasciamo a lievitare per 12 ore coperta con la pelicula alla temperatura ambiente.
per mantenerla basta tenerla in frigo in un vaso chiuso e rinfrescarla una volta a 4-5 giorni

in romana:

Reteta Surorilor Simil

200 gr faina 00 o manitoba90-100 gr apa
1 lingurita ulei1 lingurita miere

facem un aluat varsind aoa inectisor doar cit e nevoie sa iasa un aluat taricel
punem aluatul ca o bila intr-un vas uns cu ulei si acoperit cu capac/folie transparenta sau o farfurie si lasam pt 48 ore intr.un loc la temoeratura constanta
am obtinut astfel drojdia natura “vie” pe care o putem improspata astfel:
- se reimprospateaza la fiecare 2-3 zile dc o tinem in dulap/camara sau la fiecare 4-5 zile dc o tinem in frigider
- pt fiecare 100 gr de drojdie naturala adaugam 100 gr faina si 45 ml de apa calduta si amestecam bine...
- inainte a o folosi prima oara e bine sa o reimprospatam de 2-3 ori

daca dupa 48 ore nu a crescut ii facem o prima reimprospatare si asteptam alte 48 ore dc nici dupa aceasta nu se intimpla nimic tb sa o aruncam

ca activator al drojdiei naturale putem sa folosim in loc de miere, o lingura de otet, iaurt, suc de fructe ( ideal este marul), suc de rosii

alta reteta

In prima zi:
Se amesteca 50 ml de apa calduta cu 50 de grame de faina
A doua zi:
Se amesteca 100 ml de apa cu 100 de grame de faina alba
Se adauga amestecul de dinainte si se amesteca bine.
Se lasa sa fermenteze 24 de ore acoperita cu pelicula transparenta la temperatura camerei.
A treia zi:
Se amesteca 200 de gr de faina alba cu 200 ml de apa.
Se adauga amestecul de dinainte si se amesteca bine.
Se lasa sa fermenteze12 de ore acoperita cu pelicula transparenta la temperatura camerei.
acum e gata ...
O puteti pastra intr-un vas inchis ermetic in frigider pt cca 4-5 zile, dupa care e indicat sa o reimprospatati cu procedeul scris pt a treia zi.

Nessun commento:

Ultimi commenti