Non plus ultra - con il Menu Lib(e)ro i "dolcetti per il caffè"



(La ricetta in basso )

 E' arrivato anche il mio turno per ospitare una tappa del nostro gioco 
Da oggi e fino al 3 Gennaio 2019 ( incluso) vi aspetto con le vostre ricette dei
 "Dolcetti per il caffè".
 Lasciate nei commenti a questo post
 i link della vostra ricetta. 
Leggete QUI come partecipare.

La nostra brigata di pasticceria è composta da:

Marta  con  Biscotti al limone

Elena con Aranciata nuorese

Lucia con Biscotti ai fiocchi d'avena

Resy con Biscotti svedesi al cioccolato

Carla con Tondini alle scorzette d'arancia 

Aiuolik con  Neenish tarts 

Monia con Biscotti arancia e cioccolato

Cindy con Piccoli bignè con gocce di cioccolato




La ricetta per questa tapa l'ho trovata nel mio libro preferito:
" Intellettuali ai fornelli. Ricordi culinari e 50 ricette" 
ed. Humanitas Bucuresti 2012
 un libro con molti autori, tutti intellettuali romeni che si sono messi in gioco e insieme hanno raccontato ognuno alcune ricette come "contorno" a delle storie della loro infanzia,  vita e meravigliosi ricordi di famiglia.  
Ho scelto un dolcetto piccolo, perfetto per il caffè però anche un dolce delle feste, una ricetta che si preparava come ci racconta l'autrice, la scrittrice Ioana Parvulescu,  a casa sua una volta al anno, a Capodanno. Forse di origini austro-ungherese come tante ricette in Transilvania e un nome latino Non plus ultra ( che di sicuro vuole indicare il limite massimo della bontà) "questo piccolo pasticcino una volta pronto assomiglia più alle sfere doppie  sulla Porta del bacio" del scultore romeno  Constantin Brâncuşi 






Ingredienti : 

200 g burro
280 g farina per dolci
70 g zucchero semolato
3 tuorli e un pizzico di sale

per la meringa :
3 albumi
240 g zucchero semolato

marmellata di albicocche

Preparate una frolla   mescolando il burro, zucchero, farina, sale e i tuorli. Come tutte le frolle non dovete impastarla troppo a lungo. Lasciatele a riposare a freddo, nel frigo, quasi 1 ora. Nella ricetta non lo dice ma è molto più facile stendere l'impasto freddo.

Nel frattempo montate i albumi a neve con lo zucchero.

Stendete l'impasto di 3 mm e tagliate con una forma o un piccolo bicchiere con il diametro di 25 mm ( è la misura giusta suggerita anche nella ricetta). Con questi ingredienti ottenete 240 dischi quindi una volta proti 120 piccoli dolcetti, quasi 3 teglie grandi.

Su ogni disco di pasta mettete con attenzione la meringa, anche se in internet si vedono molte foto con la meringa a punta in su e meglio come suggerito nella ricetta con la meringa un po' tonda, come un capello di neve ( non  si brucia nella cottura).

Infornate nel forno già caldo a fuoco basso ( 160°C nel mio forno) fino quando il biscotto e cotto e la meringa si colora poco, non si deve bruciare, deve essere asciutta. Come io ho diviso la ricetta in 3 e ho preparato solo un terzo, ho ottenuto 80 dischi di pasta con la meringa sopra, una sola teglia che una volta pronte ho spento il forno e lasciato a raffreddare nel forno dove con il caldo hanno continuato un po' la cottura.

Una volta freddi i biscotti spalmate della marmellata su un biscotto e unite con altro, accoppiando cosi due a due tutti.





in romana




Reteta Ioanei Parvulescu din cartea "Intelectuali la cratita. Amintiri culinare si 50 de retete " 

"In familie i se spunea "Nomplus". Nimic mai bun , intr-adevar, decit aceste mici prajiturele care semanau, odata terminate, cu sferele duble ale lui Brancusi de pe Poarta sarutului. Sau poate cu omul care si-a gasit jumatatea si a reajuns la ideala forma rotunda … ecc "

Ingrediente :

200 gr unt 
280 gr faina alba 
70 gr zahar
3 galbenusuri
putina sare

pentru bezea: 
3 albusuri 
240 gr zahar 

gem de caise 

Amestecam toate ingredientele ( untul, faina, zaharul, galbenusurile si praful de sare ) pentru a obtine un aluat fraged, destul de lipicios pe care nu il framintam mult asa cum se procedeaza cu toate aluaturile de acest fel. Il punem la frigider invelit in plastic pentru cel putin o ora ( nu scrie in carte dar va este mai usor sa il intindeti cind e rece).
Separat batem bezeaua din albusuri si zahar.
Aluatul intins in foaie de 3 mm il taiem cercuri cu un paharel sau cu forma speciala cu diametru de 25 mm, dimensiune perfecta ca sa obtineti prajituri mici. Aluatul ramas pe margini dupa decupare il mai intindeti si il decupati iar si tot asa pina se termina.

Asezati cerculetele de aluat cu grija pe tava cu foaie de hirtie de copt si pe fiecare ungeti cu grija bezeaua care asa cum spune autoarea "li se pune deasupra cate o caciula de bezea"

Se coc la foc mic ( 160°C in cuptorul gata incins) cit sa fie gata biscuitele iar bezeaua "nu trebuie sa se coloreze decit un strop", evident sa fie uscata.

Dupa ce se racesc se lipesc cite doua cu gemul de caise.

Sunt foarte bune si se pastreaza bine mai multe zile, chiar sunt mai fragede dupa minim 12 ore . Din cantitatea de mai sus ies 240 cerculete de 25 mm diametru care unite cite doua vor forma 120 bucati de prajiturele.




english





Ingredients ( for 120 pieces):

200 g butter
280 g flour 
70 g sugar 
3 yolks
a pins of salt

for the meringue :
3 egg whites
240 g sugar

apricot jam

Mix yolks with salt, sugar and flour and add butter cut into cubes. Knead the dough until stiff but not to much. Let it rest wrap in plastic in the cold place ( refrigerate it) for 1 hour.
Wisk the egg whites with sugar until form soft peaks.

Roll out the dough to 3 mm thickness and cut circles with a 1 inch ( 25 mm) cookie cuter or a little glass( knead the leftovers and roll out again, cut circles until finished all the dough). With this quantity we can cut 240 circles.

Cover each cookie with the  meringue .

Preheat the oven to 160°C and bake on paper until the cookie is ready and the meringue dry but not to much golden ( around 14 minutes ) and let it cold in the rack.

When cold spread jam on one cookie and sandwich it together with another cookie.







Pere ruggini al vino rosso - Pere fierte in vin rosu - Pears in red wine




Ingredienti per 4 persone:

4 pere ruggini
vino rosso robusto
zucchero semolato
chiodi di garofano 

Scegliete le pere piccole, dure e di formato uguale. Lavatele. Non sbucciatele* né privatele dei piccioli.
Sistematele in piedi in una pirofila e versate sopra il vino rosso quanto basta a coprirle quasi completamente. Versate sopra le pere  3-4 cucchiai di zucchero e mettete nel vino 3 chiodi di garofano.
Infornate nel forno già caldo a 180°C per cca 1 ora ( io per 1 ora e mezzo ) e di tanto in tanto smuovete il recipiente o le pere stesse in modo che il vino le riveste con un strato sciropposo. 
Una volta cotte mettete le pere in un piatto da portata ( eliminate i chiodi di garofano) e versate sopra di loro la glassatura, il sciroppo di vino ottenuto. 

* io ho sbucciato due pere e ho lasciato due con la buccia, sono buone tutte due e le pere sbucciate hanno mantenuto la loro forma in cottura.

Questa è la ricetta del libro
"La cucina italiana 
Ricette d'oro"
2002 Editrice Quadratum - edizione Piemme


 e partecipo come aiuto cuoco al nostro gìoco
nella brigata di Resy 





in romana

Ingrediente:
4 pere
vin rosu  ( min 750 ml )
3-4 linguri de zahar tos
3 cuisoare

Perele spalate si curatate sau nu de coaja ( in reteta originala spune sa le lasam cu coaja, eu am curatat doua pere cu ustensila pentru curatat cartofii si s-au copt la fel de bine ca si cele in coaja, deci depinde de voi daca vreti sau nu sa le curatati de coaja). Nu se curata de simburi si nu se rupe codita.
Asezati perele intr-o cratita sau tava pentru cuptor si varsati peste ele vinul care trebuie sa nu le acopere chiar de tot, presarati zaharul peste pere si puneti cuisoarele in vin.
Puneti tava/cratita in cuptorul gata incalzit la 180°C pentru cca 1 ora ( eu le-am lasat 1 o ora si jumatate). Din cind in cind zdruncinati usor tava ca sa se acopere pere cu  vinul care ar trebui sa se ingroase ca un sirop si sa scada in tava.
Cind sunt gata aruncati cuisoarele, puneti perele intr-un platou si varsati peste ele vinul devenit aproape un sirop.




english


Ingredients:
4 pears
red wine
3-4 tablespoons sugar
3 cloves

Wash the pears. Let the stems on.  I choose to peel 2 pears although in the original recipe write don't peel them.
Put the pears in a baking pan, pour on the pears the  red wine but don't cover them completely. Sprinkle the sugar and put in the wine the cloves.
Bake for around 1 hour ( I baked them for 1 hour and half) at 180°C .
When the pears are done ( stil firm ) transfer the pears in a dish and cover them with the wine.

Cavolfiore al burro e prezzemolo - Conopida cu unt si patrunjel - Cauliflower with butter and parsley






Ingredienti:
1 cavolfiore ( ho usato un cavolfiore giallo)
60 gr di burro
un ciuffo di prezzemolo tritato
sale
pepe

Lessate in abbondante acqua salata un cavolfiore senza le foglie esterne, lavato e diviso in cimette. Quando sarà cotto scolatelo e mettetelo in un piatto da portata ( o insalatiera). 
Preparate la salsa di burro mettendolo in un tegame e facendolo scaldare. Aggiungere un pizzico di sale, pepe e il prezzemolo tritato.
Versate la salsa di burro sopra il cavolfiore.

Una ricetta molto veloce, 15 minute.

Questa è la ricetta del libro 
"La cucina rapida per la donna d'oggi"
di 
Ada Boni
Arnoldo Mondadori Editore 
1968


E partecipo come aiuto cuoco al nostro gioco 
nella brigata di  l'UB 





in romana

Ingrediente:

1 conopida*
60 gr unt
1 legatura de patrunjel tocata
sare
piper

Fierbem conopida curatata si rupta in buchetele in apa cu sare.
Cind e gata o scurgem si o punem pe un platou ( sau intr-un castron).
Separat pregatim sosul de unt, il punem sa se topeasca intr-o tigaie si adaugam in el patrunjelul si sarea, piperul.
Varsam sosul peste conopida si servim.

O reteta rapida, gata in 15 minute.

* eu am folosit conopida galbena







 english

Ingredients:

1 cauliflower ( I used a Yellow cauliflower)
60 gr butter
a bunch of parsley
salt
pepper


Wash and trimm away any green leaves, divide the cauliflower in florets and boil it in salted water.
Drained and put it in a plate.
Prepare the butter sauce metting it in a saucepan and warming it up. Add a pinch of salt, pepper and chopped parsley.
Pour the butter sauce over the cauliflower and serve it.


Porro in umido con le olive - Praz cu masline - Leek with black olives in tomato sauce ( romanian recipe)




ingredienti

6 porri
1 cipollotto
1 limone
olio, sale
polpa di pomodoro o passata
olive nere
aneto facoltativo

- Lavate e pulite i porri, togliete le foglie esterne grosse e dividete la parte bianca di quella verde.
- Tagliate la parte bianca in pezzi di 2-3 cm
- Mettete in una pentola un filo di olio, il cipollotto tagliato a piccoli pezzi e sale. Stufate per bene e poi aggiungete anche i porri. Lasciate un paio di minuti con il coperchio, mescolate se serve, aggiungete il pomodoro e poca acqua. Coprite la pentola e lasciate cuocere a fuoco medio.
- Quando i porri sono pronti aggiungete le olive ( precedentemente sbollentate  se sono denocciolate) e lasciate cuocere per 5 minuti a fuoco medio.
- Spegnete la fiamma e aggiungete  alcune fette di limone
-Servite con una fetta di limone e l'aneto tritato ( se vi piace).







in romana

6 bucati de praz
1 ceapa verde
1 lamiie
ulei, sare
suc de rosii sau pulpa de rosii
masline negre
marar optional

- Spalati si curatati prazul, taiati frunzele externe groase si taiati partea alba de cea verde. Iar partea alba o veti taia in bucati de 2-3 cm
- Puneti intr-o cratita ( eu am folosit cratita de tuci smaltuit) ceapa verde  tocata marunt, putin ulei si sare. Inabusiti putin apoi adaugati prazul ( partea alba ) acoperiti si lasati sa fiarba cu capac citeva minute ( amestecati daca e nevoie). Adaugati sucul de rosii si apa cit e nevoie si lasati  sa fiarba pina cind prazul sunt gata. Nu amestecati cu lingura in acest timp.
- Cind mincarea e gata adaugati maslinele ( oparite separat daca sunt cu simburi)  si lasati sa fiarba totul 5 minute la foc mediu.
- Stingeti focul si adaugati citeva felii de lamie
- Serviti cu cite o felie de lamiie pe care o puneti direct in farfurie impreuna cu mararul daca va place.

* de preferat masline cu simburi


english

6 leeks
1 green onion
1 lemon
oil, salt
tomato sauce or tomato cubes
black olives
dill (optional)

- Clean and wash the leeks, cut the external leaves and divide the green and the white parts. Cut the white part in 2-3 cm.
- Put in a pan oil, the green onion very thin sliced and let cook few minutes. Add  the leeks ( white parts) and let cook 5 minutes cover with the lid then add tomatoes and water, cover and cook until is done.
- When the leek is cooked add olives ( already blanched if the olives are with pits) and let it simmer for another 5 minutes.
- And at the end few  lemon sliced and let it rest.
- Serve with one lemon slice in each plate and chopped dill optional.

Polpettone di pesce e riso - Rulada de peste ca la cherhana - Fish and rice loaf




Ingredienti:
1,5 kg di pesce *
2-3 sardine sott'olio
1/2 bicchiere (120 ml) di riso
2 uova
2 cipolle
1 bicchiere (235 ml) di vino bianco secco
1 bicchiere (235 ml) di olio di girasole
2-3 limoni
1 bicchiere (235 ml) di cubetti di pomodoro nel sugo
1 cucchiaino di aneto
pepe nero macinato
sale

* il pesce nella ricetta originale era il lucioperca ( rom. salau)  che io ho sostituito con il nasello, va bene qualunque tipo di pesce e anche combinare due tipi di pesce



Lavate i filetti di pesce e asciugateli con un tovagliolo.
1/2 cipolla tagliata a cubetti e 1/2 cipolla a fette.
Scaldate 3 cucchiai di olio e ammorbidite le fette di cipolla e aggiungete le sardine e macinate tutto ( con la macina carne o nel tritatutto).
Cuocete il riso con 2 bicchieri di acqua salata.
In una ciotola mescolate il pesce a pezzi, le sardine con la cipolla, il riso, le uova, l'aneto, la metà del vino, sale e pepe. Accendete il forno a 170°C.
Mettete tutto su uno canovaccio umido, arrotolate più stretto possibile. Eliminate il canovaccio e adagiate il rotolo in una teglia unta. Infornate nel forno già caldo per 25-30 minuti e bagnate il rotolo con il sugo della teglia.
Mentre il rottolo di pesce cuoce in una pentola ammorbidite il resto della cipolla ( a cubetti), aggiungete i pomodori e poca acqua, il resto del vino e sale. Fate cuocere 5 minuti.
Quando il rotolo è pronto servitelo con il sugo di pomodori e fette di limone.

Questa è la ricetta  del libro 
"Bucatele noastre" 
di 
Horia Vîrlan
ed. Noi Media Print 2010




e partecipo come aiuto cuoco
 al nostro gioco Menu Lib(e)ro
nella brigata di Carla Emilia 

nota:
Il nome originale della ricetta "Rulada de salau ca la cherhana " significa Rotolo di lucioperca preparato come nella cherhana, un tempo fà questi erano i  stabilimento sulla spiaggia per la lavorazione del pesce pescato in quel giorno  e che poi sono diventati ristoranti solo di pesce.


in romana

Ingrediente :

 1.5 kg salau
2-3 sardine dintr-o conserva cu ulei
1/2 pahar cu orez
2 oua
2 cepe
1 pahar vin alb sec
1 pahar ulei floarea soarelui
2-3 lamii
1 pahar rosii cuburi in bulion
1 lingurita de marar
sare si piper

1/2 din ceapa o tocati cuburi si cealalta jumatate o taiati solzisori.
Ceapa solzisori o caliti cu putin ulei .
Fierbeti orezul in 2 pahare si jumatate de apa cu un praf de sare, pina cind aceasta incorpora toata apa sau daca va mai ramine il scurgeti bine. Lasati sa se raceasca
Treceti pestele taiat bucati impreuna cu sardinele si ceapa calita prin masina de tocat apoi varsati aceasta compozitie intr-un castron si adaugati orezul fiert, ouale, jumatate din vin, sare, piper si mararul. Amestecati bine.
Formati o rulada asezand compozitia intr-un strat de 2 cm pe un servet umed si bine stors, rulati si stringeti apoi rasturnati rulada obtinuta intr-o tava unsa cu ulei. Coaceti la foc mediu 23-30 minute sau cit e nevoie ca sa se rumeneasca putin si daca introducind o scobitoare in rulada aceasta iese uscata.

In timp ce rulada se coace puneti ulei si restul de ceapa cea taiata cuburi mici intr-o tigaie si o inabusiti putin apoi adaugati cuburile de rosii, restul de  vin, sare si lasati la fiert cel putin 4-5 minute.

Serviti rulada feliata cu sosul de rosii si felii de lamiie.




english

ingredients:
1.5 kg fish 
2-3 sardines (canned in oil )
1/2 cup rice
2 eggs
2 onions
1 cup white dry wine
1 cup oil 
2-3 lemons
1 cup tomato cubes with sauce
1 teaspoon dill
salt and peper 

Bring one onion, cut in slices and put in a pan with oil and salt, cook slow.
Boil the rice with 1 1/2 cup water and salt.
Cut the fish in pieces and grind it with the sardines in a food procesor.
Mix in a bowl fish, boiled rice, cooked onion, eggs, salt, peper, 1/2 cup wine .
Make a roll and put in grased oven pan and cook aroundn 25-30 minutes or until golden brown and toothpick tests clean.
In another pan put the diced onion, oil, tomato cubes and the rest of wine, cook for 4-5 minutes.

Serve the fish cake with tomato sauce and sliced lemon


Taglietelle alla barcarola (carne macinata, salsiccia e porcini )









Ingredienti per 6 persone :

per la pasta* : 
500 gr farina 
5 uova

per il condimento :
1 cipolla
1 carota
1costa di sedano
250 gr polpa di manzo macinata
200 gr salsiccia sminuzzata
2 chiodi di garofano
50 gr funghi secchi, ammollati in acqua, poi strizzati**
un nonnulla di noce moscata grattugiata
formaggio pecorino grattugiato
a piacere sale

Sulla spianatoia versate la farina a fontana, al centro ponete le uova sgusciate, poi iniziate a lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo, liscio, elastico che coprite e lasciate riposare al meno un'ora.
Stendete l'impasto riposato con il matterello in sfoglia, arrotolatela e tagliate nastri larghi 0.5 cm .
*(ho usato la pasta fresca pronta)

In una padella ampia, soffriggete il trito delle verdure con la carne e la salsiccia, profumate con i chiodi di garofano e la noce moscata, mescolate e lasciate insaporire. Ora calate i funghi ammollati e fate cuocere anch'essi a fiamma docile.** ( ho usato porcini freschi surgelati) 

Lessate le tagliatelle in abbondante acqua salata, scolatele cotte al dente, conditele con il sugo rico e portatele in tavola accompagnate dal formaggio grattugiato.

Questa è la ricetta del libro
 La cucina abruzzese 
di
 Alessandro Molinari Pradelli 
La cucina regionale italiana 4
 Newton & Compton editori 2003

e partecipo
 come aiuto cuoco al nostro gioco Menu Lib(e)ro
nella brigata di Chef Elena




in romana :

ingrediente pentru 6 persoane:

pasta: 
500 gr faina 
5 oua 

sosul:
1 ceapa
1 morcov
1 tulpina de telina
250 gr pulpa de minzat tocata
200 gr carne de cirnat 
2 cuisoare
50 gr hribi uscati ( eu am folosit proaspeti, congelati)
un praf de nucsoara rasa
branza pecorino ras 
sare

Pregatiti tagliatellele din faina cu ou, intindeti aluatul in foaie subtire, rulati si taiati in fisii de 0.5 cm latime . 

Intr-o tigaie larga puneti zarzavaturile tocate marunt, carnea tocata si cea de cirnat, nucsoara si cuisoarele si lasati se inabuse impreuna. Adaugati hribii si lasati pina cind sosul e gata. 

Fierbeti pasta al dente, le scurgeti si le amestecati cu sosul serviti cu branza pecorino rasa deasupra.













Risotto col pesce - Risotto cu peste - Risotto with fish








Ingredienti per 4 persone :

un pesce ( San Pietro)*, circa 1kg
riso gr 400
sedano, carota, cipolla
prezzemolo, aglio
burro
olio di oliva
salsa di pomodoro
sale

Il pesce pulito e sventrato e nella ricetta originale dice di tenere da parte il fegato ( io ho usato filetti di pesce, quindi niente fegato ). Il pesce* ( intero nella ricetta originale, filetti nella mia ) si fa cuocere in acqua quanto basta per coprirlo con sedano, carota e cipolla ( con i filetti perché devono cuocere meno di un pesce intero ho cucinato prima un brodo vegetale con la cipolla, carota e sedano e ho aggiunto il pesce). Fuoco moderato e filtrare il brodo alla fine.
Preparate un soffritto di cipolla, burro e olio, prezzemolo e aglio e aggiungere la salsa di pomodoro e il riso mondato. Mescolare e aggiungere 400 gr brodo di pesce e cuocere adagio coperto, quando sarà asciutto aggiungere brodo quanto basta per terminare la cottura e io ho aggiunto anche del pesce lesso per un gusto più intenso ( non avendo usato il pesce intero per il brodo).
Nel frattempo soffriggere il fegato del pesce, pestato con olio, burro e poca cipolla tritata. Io ho soffritto il pesce al suo posto. Aggiungere poca salsa di pomodori diluita  con poco brodo di pesce. Con questa salsa di pesce irrorate il risotto direttamente sul piatto di portata.



* " questo risotto è più che mai usato nel ferrarese, e in tutte le zone romagnole vicine a mare. Il pesce, infatti, deve essere freschissimo, mentre non è affatto necessario che sia San Pietro, Infatti, nel ferrarese non si specifica neppure più che razza di pesce sia stato usato nelle preparazione; basta sia buono, ben cotto, ben diliscato e di polpa tenera. C'è una versione intorno al delta del Po, fino alle valli do Comacchio  che  richiede esclusivamente l'anguilla. In questo caso diventa l0ingrediente principale del risotto, e non ne rimane da servire a parte**, perché la dose tradizionale è abbondante: tanto riso, tanto pesce."


** " Il pesce si serve come seconda portata con una salsa piccante di maionese oppure con patate lessate ( cotte pelate) presentate ben bollenti"




Ricetta dal libro
 " Le ricette regionali italiane" 
interpretate da Anna Gosetti della Salda
Casa editrice" La cucina Italiana" Milano
seconda edizione settembre 1972


Con questa ricetta partecipo 
come aiuto cuoco al nostro gioco Menu Lib(e)ro
nella brigata di Chef Anisja



in romana


ingrediente pentru 4 persoane:

1 kg de peste cu tot cu oase ( eu insa am folosit fileuri de peste si deci cantitate mai mica, 600 gr)
400 gr de orez
o tulpina de telina, un morcov si ceapa
patrunjel si usturoi
unt
ulei de masline
suc de rosii ( gros, bulion)
sare

In reteta originala se pune la fiert peste curatat, dar cu oase, cap si coada in apa impreuna cu telina, morcovul, ceapa si sare. Se lasa la fiert la foc mediu acoperit cu capacul. La sfirsit supa se trece prin sita. Pentru ca eu am avut fileuri de peste mai intii am fiert ceapa, morcovul si telina si in supa asta vegetala am adaugat fileurile de peste pe care le-am fiert cit era nevoie, atentie ca fierb mai repede decit un peste intreg.

Se toaca marunt ceapa si usturoi ( dupa gust, eu am pus usturoiul intreg si cind era copt, si-a asat gustul in sos l-am aruncat ) si impreuna cu 25 gr de unt si 50 de ulei calim  adaugind patrunjelul tocat, suc de rosii si orezul iar cind s-au amestecat bine si 400 ml supa de peste din cea obtinuta fierbind pestele intreg.
  O parte din pestele fiert l-am adaugat separat intr-un sos separat cu un cub de unt, 2 linguri de ulei, suc de rosii si ceapa care in reteta originala se pregatea cu ficatul pestelui strivit in mojar. Acest sos fierbe cca 10 minute si cind e gata il turnam peste risotto direct in farfurie.

nota: Carnea fiarta a pestelui se serveste in reteta originala la felul doi ( cu maioneza picanta sau cartofi fierti fierbinti) dar cum eu nu am avut peste intreg ci fileuri de peste care nu dau gust atit de puternic supei de peste am adaugat o parte din pestele fiert in risotto, tocat ( oricum se face crema la fiert cu orezul ). ( restul cum scrie mai sus in sosul cu rosii care se toarna peste risotto direct in farfurie)



english

ingredients for 4

1 kg fish ( entire with bones, the original recipe from this cookbook) or 600 gr fish fillets ( I used fish fillets in my recipe)
400 gr rice 
onion, carrot, celery
parsley and garlic
butter
olive oil
tomato sauce
salt

Prepare the fish stock with onion, carot and celery. 
In the orginal recipe they use the boiled fish meat for a main dish ( another one and serve it with mayo or boiled potatoes) but I use half of the boiled fish meat inside the risotto and the rest in sauce that I put over it directly in the plate.

Put in a risotto pan the minced garlic and onion, 25 gr butter and 50 olive oil and sautè for few minuteswith parsley, rice and tomato sauce  and add 400 gr fish stock and cook at medium heat cover with a lid until it has bean absorbed, Now if the rice is not cooked add more stock and keep stirring until the rice is done, al dente. Because I used the fish filets and my fish stock is not so good as a fish stock prepared with an entire fish I add in my risotto at the and a part of the boiled fish, This become creamy and give a good taste to the risotto.

Separately in a pan put a cube of butter, 2 tablespoons with olive oil, onion and garlic with the rest of fish meat ( in the original recipe they used the fish liver) and tomato sauce with a little bit of fosh stock, cook for 10 minutes. Use this sauce to pour over the risotto directly in the plate.


Prosciutto e fichi




Ingredienti *:

fichi freschi
prosciutto crudo

tagliate i fichi dalla parte del picciolo in 4 spicchi senza arrivare fino in fondo e sopra adagiate il prosciutto tagliato sottile e arrotolato

* io ho usato per 4 fichi grandi ( o 6 piccoli),  200 gr Prosciutto crudo

Nella ricetta originale  non ci sono quantità e si consiglia servire i fichi sbucciati " e forse meno pittorico ma assai più pratico" , ben ghiacciati e accomodati in un piato di cristallo insieme a un buon prosciutto dolce.

Ricetta dal libro
 "Il talismano della felicità "
 di Ada Boni 
seconda edizione gennaio 1959 



con questa ricetta partecipo come aiuto cuoco
 al nostro gioco Menu Lib(e)ro
nella brigata di Chef Simona 



in romana

ingrediente :
4 smochine mari sau 6 mai mici
200 gr prosciutto crudo

crestati smochinele in 4 fara sa le taiati de tot si in mijlocul lor puneti sunca taiata subtire si rasucita ca un trandafir


english

ingredients :

4 big figs or 6 medium size 
200 gr Prosciutto crudo

Cut ( not all, keep the base) and split the figs in quarters, open and put inside the thin sliced prosciutto like a little rose